Durante la quarantena è nata, in collaborazione con Babelica di Torino, Maps of America, una serie di roadtrip tematici sulle strade degli Stati Uniti, da fare insieme online. Roadtrip guidati dalla letteratura, come sempre, ma oggi più che mai interdisciplinari: ogni viaggio ha un tema diverso (motel, cimiteri, big cities, deserti, parchi ecc.) e ogni tappa del roadtrip ha un accompagnamento - anzi, un bagaglio - di film, serie tv, reportage fotografici, ritratti, opere d'arte, documentari e anche una playlist dedicata su Spotify!

 

I primi due roadtrip del progetto non sono più live ma restano a tua disposizione: si possono acquistare e seguire durante l'estate, anche per sostituire un po' i viaggi a cui abbiamo dovuto rinunciare.

 

1. Il nostro primo roadtrip è all'insegna della curiosità di chi non si ferma alle storie già conosciute e si intitola ONCE UPON A TOWN!

 

Andiamo alla scoperta non di metropoli, non di paesini di provincia, non di ghost town ma di piccole città americane dalle dimensioni ridotte ma dall'anima unica e spesso iconica. 5 cittadine speciali, lontane dagli aeroporti e raggiungibili solo in macchina o in bus. Chi ci nasce spesso ne vuole fuggire eppure chi vi arriva da fuori spesso le sceglie come casa. Il tempo forse cerca di cancellarle eppure ognuna riesce a reinventarsi e alcune diventano delle vere e proprie icone. Tutte hanno una storia unica da raccontare e almeno un segno particolare che le contraddistingue.

 

  • Marfa, Texas (segni particolari: l’arte)

  • Malibu, California (segni particolari: il lusso e il surf)

  • Bloomington, Illinois (segni particolari: l’università)

  • Astoria, Oregon (segni particolari: il cinema)

  • Asbury Park, New Jersey (segni particolari: la musica)



2. Il nostro secondo roadtrip vuole ripercorrere il più leggendario degli on the road: il COAST TO COAST!

 

Lunga, imponente, imprevedibile e totalizzante, la traversata degli Stati Uniti da est a ovest (ma a volte anche da nord a sud o da ovest a est) è un racconto che svela sempre trame nascoste. Nessuno decide di fare un coast to coast "solo" per vedere l'America. Al contrario, si sceglie l'America perché le sue città, le sue strade, i suoi bar, le sue stazioni di servizio, i suoi paesaggi mozzafiato diventano sempre luoghi di qualcos'altro. È solo nell'incontro tra la strada e l'individuo, tra i chilometri fatti e i pensieri macinati, tra il finestrino e il cuore che l'America finalmente confida il suo segreto. 

 

  • Si comincia con il padre del coast to coast, Jack Kerouac e la sua disperata, scatenata ricerca della libertà.

  • Si inseguono poi John Steinbeck e il suo cagnolino Charley in quella che diventa un'avventurosa riappropriazione dell'identità.  

  • Ci si ribella nel nome dell'arte (in scooter) e della psichedelia (su un bizzarro autobus) insieme a Peter Beagle e Tom Wolfe.

  • Si vola in America per una scoperta che ha gli occhi di Italo Calvino e Oriana Fallaci

  • Si parte in bus, in treno e ancora una volta in macchina per realizzare una vera e propria riscrittura di sé con Gary Shteyngart, Samuel Miller e Sara Taylor.

Storie che raccontano luoghi e luoghi che raccontano storie. I due roadtrip sono molto diversi tra loro: il primo è più esplorativo, il secondo è più letterario. Se quindi da un lato si completano, dall'altro offrono entrambi interessantissimi spunti di lettura.

 

In che modo viaggeremo?

Avrai accesso a un’area riservata sul sito di Babelica, da cui sarà possibile visionare e scaricare tutto il bagaglio di viaggio (la cosiddetta moodboard) e i video delle lezioni che ho tenuto online questa primavera. Ognuna dura circa 2 ore. Potrai ascoltare o guardare le lezioni e intanto navigare nelle moodboard (sono tutte diverse, a seconda del tema della tappa) per guardare immagini o integrare il mio storytelling con le playlist video e musicali. L'esperienza è a 360 gradi e hai tutto il tempo per farla: il materiale sarà a tua disposizione sicuramente fino a fine anno!

 

Cosa metto in valigia? 

Ogni tappa avrà il suo bagaglio nella moodboard sul sito di Babelica (articoli, immagini, testimonianze, reportage ecc.) e una o due playlist pubbliche su Spotify. Tu devi portare solo la curiosità e una buona connessione internet. Non è necessario avere conoscenze pregresse né di inglese né di letteratura americana.

 

Quanto costa?

Ogni roadtrip costa 80 euro! Se li compri entrambi costa 150 euro e, nel caso volessi aggiungere anche il corso sulla California di Joan Didion e Bret Easton Ellis, tutti e tre costano 200 euro. Come già fatto in partenza, ci manteniamo ancora al di sotto del costo normale dei corsi a causa del periodo eccezionale. Desideriamo permettere a più persone possibile di viaggiare dalle proprie case e di far respirare lo spirito e la mente e, allo stesso tempo, desideriamo dare continuità e progettualità al nostro lavoro, rispettandone la qualità. 

 

Come faccio a iscrivermi? 
Semplicemente cliccando qui oppure il bottone sotto.