Natale con i tuoi, Pasqua con i Book Riders

È in arrivo un nuovo tour letterari. Anzi, per la precisione, la replica di un glorioso tour del catalogo Book Riders (se li senti nominare per la prima volta, vai a dare un’occhiata qui!):

🌲 29 aprile – 9 maggio | LIT PNW (Seattle+Portland)


Le iscrizioni si aprono ufficialmente oggi con questo post e chiudono il 20 gennaio: man mano che scriverete a me o a Xplore Tour Operator creeremo una lista di interessati. Al raggiungimento del numero minimo di partecipanti (5) si procederà alla prenotazione di alberghi e voli con un primo acconto. Prima, tuttavia, faremo una chiacchierata conoscitiva al telefono così da raccontarci aspettative, caratteristiche del viaggio e dubbi. Pronti?

LIT PNW

La terra smeraldo, il cielo bianco, l’oceano calmo e d’argento. Di notte le balene, di giorno la pesca. Piove spesso nel Pacific Northwest, e tutti suonano o lavorano il legno. A Seattle i ragazzi portano la camicia a quadri, a Portland lo skate. È lontano il fragore del resto del mondo, è potente e dolce la poesia che, insieme all’acqua, ogni giorno si vive. Un viaggio nell’anima visionaria e intimista di uno degli angoli più remoti e unici d’America.

——

Lampi, acqua, | pesce, sigarette, carte, macchinari, | il cuore umano, quel vecchio porto. | Anche le labbra della donna contro | il ricevitore, anche quelle.Raymond Carver——

Literary Roads

Il viaggio prevede la visita alle due città principali degli stati Oregon e di Washington e l’esplorazione di alcuni paesini di provincia, numerosi parchi, fiumi, laghi e cascate. Prime fra tutte quelle che hanno reso celebre Twin Peaks. A dettare il ritmo saranno la strada, il mitico ferry boat di Grey’s Anatomy, gli inseguimenti con i vampiri nei boschi di Twilight e i mitici racconti sospesi di Raymond Carver, quelli psichedelici di Tom Robbins e quelli malinconici di Richard Brautigan. Chuck Palahniuk ci farà da guida nella sua Portland, Charles d’Ambrosio a Seattle. Non mancheranno le immagini di Gus Van Sant, lo Space Needle, le serie tv, le fanzine e la musica: questa rimane ancora la terra del grunge. E si sente.

Tre cose speciali:

  1. la visita alla tomba di Carver nello splendido cimitero di Port Angeles affacciato sul Canada;

  2. la gita ad Aberdeen a salutare Kurt Cobain;

  3. lo shopping nella libreria più grande d’America: Powell’s a Portland, un intero block di libri.

Una cosa a cui adattarsi: a Seattle condivideremo insieme una delle splendide stanze dell’International City Hostel.

Per chi è: per i timidi e gli introspettivi; per chi ama le brume nei boschi; per i musicisti e i falegnami, almeno nell’animo.

Quanto: 2.738 euro. La quota comprende itinerario letterario, libro di viaggio, auto, hotel, benzina, traghetto, voli, assicurazione base e alcune colazioni. L’unica cosa che rimane esclusa è il cibo, ma i prezzi dei ristoranti sono assolutamente contenuti nella maggior parte dei posti.

Nei prossimi giorni tenete d’occhio il mio canale Instagram: verranno presentati entrambi i tour con video, immagini e – se riesco – qualche nuovo esperimento. Per chi volesse ricevere qualche informazione in più su partecipanti e tappe c’è anche il gruppo Facebook. Per tutto il resto c’è la mail: marta.ciccolari@gmail.com.