The Tonight Show with La McMusa

L'idea nacque in modo spontaneo e non preventivato a metà gennaio: avevo notato che alcuni giornalisti italiani che stimo avevano di recente pubblicato diversi libri sugli Stati Uniti. Durante tutto il turbolento 2020, a ridosso delle elezioni presidenziali e infine a latere degli eventi del 6 gennaio, avevo parallelamente sviluppato un'estrema intolleranza per altri giornalisti e scrittori italiani, che - al contrario dei primi - continuavano ad alimentare falsi stereotipi e pericolose miscredenze riguardo all'America e agli Americani (tipo questa), senza mai mettere in discussione - o almeno in gioco - se stessi.


Avendo fatto mio il proposito di raccontare la cultura americana mettendone in luce criticità e differenze rispetto a quella italiana e, soprattutto, fornendo più domande che facili e semplicistiche risposte, ho deciso in modo tanto istantaneo quanto risoluto di rendere onore a tale proposito intervistando gli autori di quei libri. Una volta alla settimana, in diretta su Instagram, tutti i lunedì sera di febbraio 2021. Siccome nel mio mondo non c'è giornalismo senza pop, ho deciso di battezzare questo ciclo di interviste The Tonight Show with la McMusa, richiamando così gli show della notte dei palinsesti americani. Jimmy Fallon in testa.


Il programma è andato benissimo: seguito, apprezzato e partecipato! È stata mia premura, infatti, non solo intervistare i giornalisti facendo emergere le loro differenze e il loro approccio critico verso gli Stati Uniti e la scrittura, ma anche raccogliere alcune domande del mio pubblico e integrarle alle mie. Per raccogliere e ordinare le interviste di questa prima stagione (sì, ne farò altre!), viene oggi in soccorso questo post (che, se gradite, potete condividere e diffondere): loro sono i giornalisti con cui ho chiacchierato e quelli sono i loro libri! Le interviste sono a disposizione per essere guardate o ascoltate gratuitamente accedendo dai rispettivi link.


Buon divertimento!


Da una New York completamente imbiancata, Simona Siri ci racconta la sua esperienza americana. Un’esperienza di autrice, in primis, ma anche di madre di una bimba afroamericana, moglie di un uomo decisamente (a volte troppo!) americano, donna italiana negli Stati Uniti.


Il suo libro si intitola Mai Stati così Uniti, è edito da Tea Libri e dentro c’è tutto questo e molto, molto altro. La sua intervista ha inaugurato il Tonight Show e si può vedere qui.


Andando a sbirciare dietro le quinte della sua vita di scrittore e di giornalista, Francesco Costa ci racconta cosa legge, quali sono i suoi modelli, cosa progetta per il futuro e soprattutto come è arrivato a scrivere un libro su Joe Biden e Kamala Harris. Due persone politiche ma anche due affascinanti personaggi della storia americana.


Anzi di Una storia americana, questo il titolo del suo saggio, in libreria per Mondadori. La nostra chiacchierata è qui.


Tornata da poco in Italia dopo aver trascorso gli ultimi 4 anni negli Stati Uniti come corrispondente di SkyTg24, Giovanna Pancheri ci racconta cosa ha significato essere giornalista all’epoca di Trump, quali esperienze l’hanno colpita di più, cosa ha scoperto dell’America durante i suoi servizi e, non ultimo, quali storie - comprese quelle della letteratura - l’hanno accompagnata.


Il suo libro si intitola Rinascita americana ed è edito da SEM. La sua intervista è qui.


Viaggiando dal quartiere gay di Castro alla piccola cittadina di Bolinas fino a Santa Cruz e West Hollywood, Michele Masneri ci racconta la California delle grandi rivoluzioni, San Francisco in testa, e le persone che oggi la abitano. Grandi CEO ma anche chef, studenti, startupper e driver. Non manca un divertente sguardo sulla letteratura, con il dietro le quinte delle sue interviste a Jonathan Franzen e Bret Easton Ellis.


Il suo libro si intitola Steve Jobs non abita più qui ed è edito da Adelphi. La nostra chiacchierata è qui.


Sono felice di chiudere questa prima stagione del Tonight Show con una parola che nei nostri discorsi mancava da tempo ma che alla fine è tornata prepotente: sogno!


Alla prossima ♥️🇺🇸