top of page

Colorado Roots

Ci sono due aggettivi che, in americano, descrivono il Colorado: colorful, che vuol dire colorato, e outdoorsy, che invece caratterizza le persone che scelgono questo stato per fare attività sportiva all’aperto, non importa quale sia la stagione. Sci, hiking, kayak, snowboard: il Colorado ti chiama per metterti alla prova tra le sue vette, nei boschi, tra i canyon, sui sentieri e in mezzo alle iconiche rocce rosse. Questa stessa natura imponente, però, nel tempo ha accolto uomini, donne e comunità che giungevano da lontano e che nell’unione delle loro culture hanno forgiato l’America, le sue tradizioni, la mitologia, il legame con la natura e un certo tipo di progresso. In altre parole, le radici. Questo è un viaggio sulle strade degli scrittori e delle scrittrici che ogni giorno onorano la superficie più maestosa della loro terra nutrendone e raccontandone la parte più profonda.

In Colorado, where I’m from, the sky is so big, especially if you're not pointing towards the mountains, it feels super real, super detailed, super large, super empty. There’s too much of it.

 

Alexandra Kleeman

 

Literary Roads

Il viaggio comincia nella capitale Denver, dove ci accolgono i miti classici del West ma anche le donne di Kali Fajaro-Anstine. Dopo aver portato i nostri omaggi alla tomba di Buffalo Bill, l’esplorazione delle zone montane comincia insieme a grandi nomi della letteratura americana: John Fante, Stephen King, Jean Stafford, Hunter S. Thompson. Panorami incredibili come quello del Colorado National Monument, del Black Canyon e del Great Sand Dunes National Park cadenzano il cuore del tour insieme a cittadine minerarie di antica memoria: nessun teatro migliore per ascoltare le voci della tradizione nativa e western del paese e quelle della letteratura naturalista, prima fra tutte quella di Ellen Meloy. La pianura immensa dell’est ospita infine l’ultima parte del viaggio, insieme all'esplorazione del concetto di "confine" con Gloria Anzaldùa e alle storie polverose di Bonnie Nadzam e Kent Haruf. L’ultima notte si torna a Denver, per districare la mappa delle strade percorse e scoprirla identica a quella dell'anima dell’America intera!

___________________________________________________

Tre cose speciali:

  1. una colazione allo Stanley Hotel, l’albergo dove è nato Shining (romanzo);

  2. la Million Dollar Highway, una delle strade più belle (e pericolose) d’America;

  3. i parchi naturali e il foliage.

Una cosa a cui adattarsi: Il Colorado è imponente e altrettanto richiedente. Trascorreremo molte ore in auto (chi la patisce ci pensi due volte!), saremo sempre a minimo 2000 metri di altitudine se non di più, è possibile che la neve e la chiusura di alcune strade modifichino i nostri piani.

 

Per chi è: per gli amanti della natura e dell’avventura, per chi vuole misurarsi con le cose più grandi di sé, per chi è alla costante ricerca d’oro e ha il cuore abbastanza indomito per non fermarsi alla prima curva.

prossima partenza

24 settembre - 7 ottobre 2024

RSVP

Quanto: 3.999 + 45 euro spese di prenotazione e assicurazione base. La quota comprende itinerario culturale, due accompagnatori (Marta e Gabriele), volo (tasse incluse), pernottamenti in hotel (camera doppia), noleggio auto, parcheggi, traghetto e carburante. La quota non comprende pasti, mance, visite facoltative e tutto ciò che non è indicato alla sezione sopra. Iscrizioni e informazioni: marta.ciccolari@gmail.com.

 

È prevista una chiacchierata telefonica con le persone nuove così da chiarire caratteristiche del viaggio ed eventuali dubbi. Al raggiungimento del numero minimo di partecipanti (8 persone) si procederà alla prenotazione di alberghi e voli con un primo acconto.

2 POSTI

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
bottom of page